RevolutionaryÆconomics /
 

LaPiramideRÆ

 

La prima versione della Piramide [r]Æ rappresenta il senso della coesistenza armonica ed equilibrata di Ego (Self) e sistema sociale globalizzato. Questo tipo di rapporto, così come modellato, prefigura una risoluzione generalizzata delle numerose situazioni di conflitto tra razionalità locale (interessi particolari, di parte, individuali) e razionalità globale (interessi di sistema, del tutto, della collettività). Contrapposizioni, spesso assai profonde e radicate, che si pongono all'origine di alcuni notevoli paradossi che governano il sistema economico della tarda modernità.

 

Il modello può leggersi in entrambi i sensi (anche dal punto di vista causale) ponendo il sistema globale al servizio del Self e quest'ultimo al servizio del primo. Al centro del modello si pone la questione cruciale della percezione che, scritta così, vorrebbe ricordare trattarsi di percezione condivisa ("dominio consensuale", che non si limita al mero "consenso aziendale", ma si pone come vero e proprio ambiente vitale di qualsiasi aggregazione tecnico-economica).

 

Per una introduzione al tema della percezione umana, individuale e condivisa, e sulle sue correlazioni con l'argomento economico-aziendale si può consultare la sezione Economia, management e percezione e la sezione Non si vede solo con gli occhi: le illusioni ottiche e altre curiosità della visione e della percezione umana.

 

 


Tutto il materiale in questo sito è copyright © 1999-2006 di Gian Luca Rivalta (Torino).
E' vietata qualsiasi riproduzione anche parziale e in qualsiasi forma, se non autorizzata per iscritto dall'autore.

www.postmanagement.com ---- grivalta@postmanagement.com